Forlì, universitaria paga 900 euro per appartamento inesistente

Forlì, universitaria paga 900 euro per appartamento inesistente

FORLI’. Cercava un appartamento a Forlì per seguire le lezioni all’Università. Convinta di averlo trovato, la studentessa ha anche pagato 900 euro di caparra con bonifico bancario allo sconosciuto che si spacciava per proprietario dell’immobile che subito dopo si è reso irreperibile. Ovviamente anche dell’appartamento nessuna traccia.

Stando a quanto ricostruito la ragazza, qualche giorno fa, si era messa alla ricerca di un alloggio trovandone uno di suo interesse su una nota piattaforma di annunci. Era così iniziato un rapporto di corrispondenza per posta elettronica con il presunto proprietario dell’appartamento, fino ad arrivare ad un accordo definitivo, che comportava il versamento della caparra mediante bonifico bancario dell’importo di 900 euro. La giovane, forse confidando troppo nell’onestà altrui, non si è preoccupata di verificare di persona o visitare l’appartamento, e neppure le è nato qualche sospetto nel momento in cui le coordinate bancarie rinviavano ad un istituto di credito spagnolo con sede nelle isole Canarie. Purtroppo per lei, dopo il pagamento, del suo interlocutore più nessuna traccia, e, ovviamente, tantomeno dell’appartamento promesso. Alla giovane altro non è rimasto che sporgere denuncia in Questura, naturalmente a carico di ignoti.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *