Forlì, una panchina gialla per Giulio Regeni

Una panchina gialla al parco “Santarelli” di via Martiri delle Foibe, ai Romiti, per ricordare Giulio Regeni, il ricercatore universitario morto in Egitto, per il quale si cerca ancora una verità anche processuale. La cerimonia di inaugurazione si è svolta alla presenza dell’assessora alle Politiche educative Paola Casara, della presidente del consiglio comunale di Forlì, Alessandra Ascari Raccagni, della vice presidente Elisa Massa, della dirigente dell’Istituto comprensivo 5 “Tina Gori”, Daniela Bandini, della rappresentante di Amnesty International gruppo 225 Forlì, Nicoletta Fantini, di una classe di terza media della scuola media e di alcuni cittadini. Un’iniziativa partita da un residente della zona, Francesco Battista, subito sposata dal Comitato di quartiere e dal Comune che ha permesso la sistemazione nell’area verde pubblica.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui