Forlì, un settantunenne morto per Coronavirus

FORLI’. Veste il lutto il 25 Aprile forlivese. Nella giornata di ieri è morto all’ospedale Bufalini di Cesena, dov’era stato ricoverato in seguito a complicazioni successive alla positività al Covid-19 emersa esattamente un mese prima, il 71enne forlivese Giovanni Farabegoli. L’uomo, già affetto in precedenza da altri problemi di salute, era molto conosciuto e stimato in città, sia per l’impegno nel quartiere di Bussecchio, sia per la sua passione sportiva rivolta in particolare al biliardo e al ciclismo. Faceva parte, infatti, del Team Bike Bussecchio. Lascia una moglie, Frida, con la quale era convolato a nozze da meno di un anno.


Tanti i messaggi di cordoglio giunti ieri, tra cui il pensiero, commosso, dell’ex assessora Sara Samorì che aveva celebrato il loro matrimonio in Comune.
Sale così a 80 il numero elle vittime sul territorio, mentre quello dei contagi cresce di 11 unità salendo a 864 complessivi. Sette in più a Forlì, 3 a Forlimpopoli e uno a Meldola. Più guariti che infettati, però: i primi salgono a 283 e quindi di 13 unità in 24 ore. La maggior parte arriva da Rocca San Casciano: ben 8 persone negativizzate che, come spiega il sindaco Pier Luigi Lotti «sono tutti ospiti della Villa del Pensionato all’interno della quale la situazione sta decisamente migliorando». Altre 4 guarigioni sono riferibili al capoluogo, mentre una a testa per Civitella di Romagna e Predappio. Scende a 502 il numero di persone al momento alle prese con il Coronavirus, soprattutto grazie al doppio tampone negativo di chi era isolato al proprio domicilio, ma ce ne sono 4 in più ricoverate in ospedale dove sono tuttora in cura 84 uomini e donne.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui