Forlì, trimestre record per Unieuro

Il Consiglio di Amministrazione di Unieuro, il leader nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia, ha esaminato e approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 maggio 2021. Nel primo trimestre dell’esercizio 2021/22, Unieuro ha registrato risultati economico-finanziari solidi e in forte crescita, non solo rispetto al corrispondente periodo dello scorso esercizio – straordinariamente debole perché impattato dal picco dell’emergenza Covid – ma anche nel confronto con il primo trimestre dell’esercizio 2019/20, l’ultimo prima che l’epidemia mutasse lo scenario di mercato. I ricavi, pari a 581,8 milioni di Euro, hanno segnato un nuovo record in un trimestre stagionalmente debole per le vendite di elettronica ed elettrodomestici. La crescita, pari al 35,7%, è stata trainata dalla rete fisica (+75,3% i negozi diretti, +33,4% gli affiliati), che tra marzo e maggio 2020 aveva subito il drastico calo di traffico indotto dal primo lockdown, nonché dalla decisione aziendale di chiudere i punti vendita diretti per due settimane, a tutela di clienti e dipendenti. Viceversa, il canale Online ha registrato un fisiologico calo (-27,7%), destinato però a non intaccare in misura significativa gli elevati livelli di fatturato in fase di consolidamento.

Eloquente e positivo è anche il confronto con il primo trimestre dell’esercizio pre-Covid: pur in assenza di acquisizioni significative, il fatturato totale del trimestre ha registrato un progresso del 17,5% – frutto del +13,7% del Retail, del +9,8% del canale Indiretto e del +75,6% dell’Online – rispetto al corrispondente periodo 2019/20.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui