Immagine di repertorio

FORLI’. Alterato dall’alcol ha litigato per futili motivi con la moglie dando in escandescenza e durante il violento battibecco avrebbe cercato di buttarla fuori casa, spingendola ripetutamente fino anche farla cadere a terra, poi trascinandola, e dalla colluttazione che ne è nata per la resistenza opposta della vittima la porta d’ingresso è stata parzialmente scardinata. Quando la polizia è intervenuta domenica su richiesta della donna hanno rilevato i danni all’infisso e segni di violenze legate alla lite, di cui erano stati spettatori anche i figli minorenni. Successive verifiche hanno poi portato a rilevare che in passato quel nucleo familiare era già stato oggetto di interventi, sia per riferite violenze in danno della moglie, sia per un fatto simile anche nei confronti di un’altra figlia, già maggiorenne, che domenica sera però non era presente. L’uomo è stato arrestato. Il caso è stato seguito dal sostituto procuratore Lucia Spirito. All’esito dell’udienza di convalida, il gip ha applicato la misura cautelare del divieto di avvicinamento al nucleo familiare, figli compresi.

Argomenti:

arrestato

Forlì

lite

moglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *