Forlì, Stefano Accorsi racconta l’Ebe

L’Ebe del Canova, custodita all’interno della Pinacoteca nei Musei San Domenico, spopola sui social. «E’ così lieve che quasi ci si dimentica che sia una scultura», scrive su Instagram e Facebook il celebre attore di origini emiliane e già testimonial di un video di promozione turistica dell’Emilia Romagna, Stefano Accorsi. I post sono diventati virali a tal punto da essere apprezzati, commentati e condivisi da migliaia di persone. In poche ore i like salgono ad oltre 2mila, quadruplicando addirittura la media delle foto pubblicate dal profilo “museiforlì”. Insomma, la ripartenza della cultura passa anche grazie a Stefano Accorsi. La stessa Chiara Ferragni la scorsa primavera è stata il volto degli Uffizi di Firenze e le visite sono aumentate nel giro di pochissimo tempo: attori ed influencer non sono narcisisti come sembra ma fanno parte di un’industria che la moda ha capito molto tempo fa, il food poco dopo, seguito dal design, e ora anche i musei.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui