Forlì. Slitta a primavera la demolizione della scuola Maroncelli

Erano previsti per l’ultima parte dell’anno i lavori di demolizione della scuola media Maroncelli in via Orsini, ora slittano alla primavera 2023. Un intervento complessivo da quasi 8milioni di euro, di cui 6,8 in arrivo dal Pnrr ai quali si aggiunge anche 1 milione di euro di risorse comunali, per abbattere il vecchio plesso scolastico e partire con la costruzione del nuovo edificio. I tempi sono stretti e la scadenza dettata dal Pnrr, ovvero il 2026, è dietro l’angolo come spesso ha ribadito l’amministrazione guidata da Gian Luca Zattini. «I tempi si sono dilatati, la demolizione della Maroncelli è slittata alla primavera 2023 – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Vittorio Cicognani –. Prima erano fissati per la fine del 2022, ora vista la situazione attuale si sono spostati più avanti». Non sembra, però, preoccupato il Comune che è intenzionato a portare avanti il progetto e il mantra rimane, appunto, avviare il cantiere il prima possibile per poter usufruire di uno spazio inutilizzato da diverso tempo, oggetto anche di alcuni episodi di degrado venendo utilizzato come luogo per abbandonare rifiuti. L’ex Maroncelli, infatti, è chiusa da quasi cinque anni e da allora gli studenti delle medie sono stati trasferiti nel plesso della Dante Alighieri in viale Italia, non molto distante dall’istituto di via Orsini. Ad ogni modo, il Comune è riuscito ad aggiudicarsi un finanziamento di 6,8 milioni di euro dal Pnrr per ridare vita alla scuola media ed è pronto ad avviare il cantiere con un progetto nuovo in grado di riqualificare anche quella zona del centro storico.

(L’articolo completo sul Corriere Romagna oggi in edicola)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui