Forlì, scuola “Il quadrifoglio”: patto per la didattica all’aperto

Il Comune sigla un patto di collaborazione con il Comitato genitori della scuola materna “Il quadrifoglio”, il quale si impegna a prendersi cura e a mantenere nuove aree e strutture per attività educative da svolgere all’aperto. «Si tratta di uno strumento molto utile e già utilizzato in passato che coinvolge l’Amministrazione ma soprattutto scuole e quartieri per condividere e gestire delle aree della comunità – spiega l’assessora alle politiche educative, Paola Casara –. In questo caso specifico parliamo di uno spazio per proporre attività all’aperto ai bambini della scuola dell’infanzia. Metodo didattico che viene proposto da tempo ma che, con la pandemia, è stato rafforzato ulteriormente».

Il Comitato genitori, con la collaborazione e in accordo con l’equipe della scuola, si impegna a predisporre nuove aree per le attività educative e di gioco, oltre che realizzare alcune strutture mobili, e all’occorrenza rimovibili, con materiali di recupero. Principalmente verranno prodotte delle cucine di fango e un percorso sensoriale da collocare nel giardino dell’istituto. Quest’ultimo, in modo particolare, è realizzato sulla base delle indicazioni date dai responsabili alla sicurezza e consiste in dei pannelli su cui montare materiali adatti alla stimolazione sensoriale dei bambini oppure in dei semplici supporti su cui le insegnanti possano collocare materiali naturali, reperiti seguendo la stagionalità (foglie, rami, piccoli sassi, cortecce, erbette) avendo cura che siano di dimensioni, colori, texture, profumi, e consistenze diversi in modo da sollecitare tutti i sensi. I genitori acquistano e tagliano il compensato assicurandosi che non rimangano esposte superfici che possano rilasciare schegge, formare spigoli o gradini; i materiali saranno fissati con colle atossiche e ad alta tenuta. Infine, il Comitato dei genitori si è posto l’obiettivo di creare orti a terra. In altre parole verranno predisposte delle aree ortive per renderle fruibili dai bambini e tali da garantire uno sviluppo compatibile con l’anno scolastico, tipo la produzione di fiori e frutti nell’arco della primavera e dell’autunno/inverno. Gli adulti si faranno carico della preparazione dell’orto per la semina e la messa a dimora delle piante, vangando, concimando e organizzando l’innaffiatura delle piante in accordo con l’equipe educativa anche nei periodi di chiusura della scuola. Dall’altra parte, il Municipio si impegna, con un piccolo contributo di 350 euro, a sostenere la spesa dei costi finalizzati alla realizzazione degli interventi di outdoor education che consentiranno una maggiore fruizione dell’area verde della scuola dell’infanzia “Il quadrifoglio”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui