Forlì, “Salute e solidarietà”: volontari delle vaccinazioni

«Essere presenti laddove il bisogno chiama» potrebbe essere il loro motto. Negli ultimi nove mesi i medici e gli infermieri dell’associazione forlivese di volontariato “Salute e solidarietà” hanno interpretato alla lettera questa missione, operando per il diritto alla salute di ciascun cittadino che non può o non riesce a beneficiare dei servizi del sistema sanitario nazionale e, da inizio 2021, supportando la campagna vaccinale.

L’associazione presieduta dall’ex primario di Chirurgia, Giorgio Verdecchia, attraverso il coordinamento affidato a Lucio Boattini, ex direttore del distretto socio-sanitario di Forlì, ha immediatamente dato la propria disponibilità ad affiancare il personale Ausl e questa attività è tuttora in corso con dati che fotografano l’importanza dell’ausilio fornito: 23 medici e cinque infermieri che dall’inizio della campagna vaccinale hanno svolto oltre 1.200 turni di sei ore l’uno con punte di 45 turni settimanali nei momenti di massimo afflusso ai punti di somministrazione. Non solo gli hub alla fiera di Forlì e Cesena, ma anche gli spoke di Modigliana, Predappio, Rocca San Casciano, Santa Sofia, Cesenatico e Savignano sul Rubicone. In tutto oltre 60mila cittadini con cui hanno parlato per le anamnesi pre-dose, che hanno accompagnato, che hanno informato.

Durante questi nove mesi, “Salute e Solidarietà” ha intercettato tanti sentimenti diversi nei confronti della vaccinazione. «Ci sono state almeno quattro fasi – spiega Boattini -. Nella prima, le persone non aspettavano altro che ricevere una dose, dovevamo solo tranquillizzarle rispetto ai possibili effetti collaterali, poi è arrivato il momento dei giovani, con più dubbi, ma anche certi dell’utilità di questo strumento, quindi c’è stato il periodo del “voglio questo vaccino e non quest’altro” e infine l’ondata, ma con numeri più bassi, di chi si sentiva obbligato e andava convinto sfatando false notizie».


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui