Una Volante della Polizia in centro

FORLI’. La Polizia di Stato ha proceduto nei confronti di due magrebini contestandogli il reato di violazione di domicilio aggravata, in relazione ad un movimentato intervento svolto un paio di sere fa in centro, che ha visto protagoniste due Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura con un inseguimento addirittura sui tetti situati al settimo piano di un palazzo del centro. L’intervento della Polizia è stato richiesto da un residente nel palazzo, che segnalava l’occupazione abusiva di un locale sottotetto ad uso lavanderia, spazio comune condominiale, ad opera di alcuni sconosciuti che, nei giorni precedenti, erano stati visti andare e venire più volte. Quando sono giunti i poliziotti, la porta d’ingresso a quel vano era serrata dall’interno, tuttavia da alcune feritoie gli agenti hanno potuto intravvedere la presenza di due individui che si stavano scaldando davanti ad un piccolo focolaio. All’intimazione di aprire la porta, i due si sono dati alla fuga attraverso i tetti accedendovi dai lucernai. Gli agenti hanno quindi sfondato la porta e li hanno inseguiti fino a riuscire a catturarli, con un intervento al cardiopalmo sul tetto del settimo piano del palazzo. Si trattava di un 19enne ed un 23enne, entrambi originari del nord africa ma da tempo gravitanti nel forlivese e conosciuti per alcuni precedenti penali. Durante il sopralluogo i poliziotti hanno anche verificata la presenza di alcuni giacigli posticci e tracce di bivacco, segno evidente che i due avevano eletto da qualche tempo quel luogo a loro dimora temporanea. Per i fatti sopra esposti sono stati redatti a loro carico gli atti relativi alla denuncia per il reato di violazione di domicilio aggravata.

Argomenti:

Forlì

polizia

volanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *