FORLI’. Ieri pomeriggio le Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura sono intervenute a
seguito della segnalazione di una violenta rissa in corso nella via Felice Orsini, che vedeva
coinvolte più persone. Una volta giunti sul posto, gli operatori della Polizia di Stato hanno
identificato sei persone, delle quali due a terra che lamentavano lesioni a causa dei colpi ricevuti,
con perdita di sangue al capo. Gli accertamenti svolti sul posto hanno consentito di verificare che la
lite aveva coinvolto due nuclei familiari, tre persone per parte, tutti di sesso maschile e residenti in
quel luogo, un nucleo di nazionalità albanese, e l’altro di cittadinanza afghana. Il motivo del
violento alterco, secondo quanto ricostruito, sarebbe il parcheggio del veicolo di un nucleo in modo
che ingombrasse gli spazi dell’altro nucleo, impedendo manovre di uscita del veicolo. Sul selciato
gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un manico di scopa in alluminio, usato per l’aggressione e
per colpire gli avversari, mentre altri strumenti atti ad offendere non sono stati recuperati nonostante
la visione di telecamere installate in prossimità del luogo della rissa abbiano attestato l’uso di
almeno altri tre bastoni. Dei contendenti, tre sono stati accompagnati al Pronto Soccorso
dall’ambulanza giunta in supporto alla Polizia. Per la vicenda, tutti e sei sono stati indagati in stato
di libertà per i reati di rissa aggravata, lesioni personali aggravate e porto di strumenti atti ad
offendere.

Argomenti:

Forlì

polizia

rissa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *