Forlì, riqualificare gli edifici risparmiando energia e soldi

Con il voto favorevole delle forze politiche di maggioranza, il Consiglio comunale di Forlì ha dato il via libera all’atto amministrativo per interventi di efficientamento energetico degli edifici. “Si tratta di una delibera di grande importanza per molte famiglie e per l’intera città – afferma il Vicesindaco con delega all’Urbanistica Daniele Mezzacapo – perché grazie a questo nuovo strumento normativo riusciremo a migliorare costantemente e progressivamente la qualità residenziale e la sicurezza degli edifici ottenendo un sempre maggiore risparmio energetico. Ciò  vale per l’intero territorio comunale ma assume un particolare rilievo per le riqualificazione del centro storico”. Attraverso la collaborazione con gli operatori del settore e recependo osservazioni da parte dei cittadini, il Comune di Forlì ha portato a termine un percorso partecipato che è considerato realtà pilota a livello nazionale, come è stato attestato recentemente nell’ambito del convegno dell’ANACI, associazione nazionale che rappresenta gli amministratori di condominio. Il tavolo di lavoro che ha portato avanti il lavoro ha coinvolto i Presidenti e i Rappresentanti degli Ordini e dei Collegi professionali, i responsabili dei Servizi comunali interessati e i rappresentanti dei Quartieri del Centro storico.

“Gli obiettivi della nuova norma – evidenzia Mezzacapo – sono quelli di migliorare la qualità ecologica e ambientale del territorio e della città attraverso l’aumento della capacità termica dell’involucro degli edifici e l’accesso al Superbonus del 110% per l’efficientamento energetico degli edifici. Sarà così possibile per molti cittadini poter procedere con le ristrutturazioni, beneficiando delle agevolazioni e quindi con costi più contenuti”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui