Forlì, rifiuti: una app di Alea per segnalare disservizi e abbandoni

FORLI’. Con la nuova App di Alea Ambiente si fa ancora più diretto e rapido il dialogo tra la società di gestione rifiuti e gli utenti. Grazie a pochi “tap” su smartphone o tablet il cittadino, inserita la zona di interesse, può ad esempio consultare in tempo reale l’Ecocalendario, con il programma giornaliero della raccolta porta a porta, per conferire in maniera puntuale i rifiuti. Al tempo stesso, trova indicate le fermate più vicine di ecobus (5 linee tra Centro storico e prima cintura, per un totale di 20 fermate attive nei giorni feriali, preferendo fasce orarie serali o il sabato mattina) e ecostop (2 linee), i servizi di raccolta itinerante che seguono un calendario di fermate e orari prestabiliti, studiati per coloro che abitano nel Centro Storico o nelle immediate vicinanze.

Soprattutto, tramite la App si possono effettuare in modo semplice e veloce segnalazioni al reparto operativo di Alea Ambiente. In particolare, è possibile avvisare il personale incaricato riguardo a 3 diverse problematiche: rifiuti abbandonati, mancate raccolte e cestini stradali pieni. In questo modo, anche grazie alla collaborazione dei cittadini, la società potrà intervenire in maniera ancora più tempestiva e efficace per correggere comportamenti errati o inconvenienti che vanno a discapito dell’intera città, compresi i tanti utenti virtuosi. A seguito delle segnalazioni, la società effettua le opportune verifiche e, nei casi previsti, attiverà l’intervento dei propri operativi nell’arco di poche ore.

Strumento di facile consultazione e molto intuitivo grazie all’uso di grafiche ed icone, la App permette di avere a portata di mano in tempo reale anche tutte le informazioni su come trattare i rifiuti e dove destinare gli oggetti da smaltire, grazie alla presenza di un ampio Dizionario dei rifiuti, che può essere consultato tramite un pratico motore di ricerca, per orientarsi tra i tanti rifiuti riportati e catalogati, senza necessità di rivolgersi al centralino telefonico o allo sportello informativo della società.

“Con la App ci proponiamo di rendere ancora più capillare la nostra presenza a fianco dei cittadini di tutti e 13 i comuni serviti e di ridurre ulteriormente il tempo di risposta ai loro bisogni, lavorando in maniera ancora più efficiente e razionale – fferma Paolo Di Giovanni, direttore generale Alea Ambiente -. La App si aggiunge ai 3 Punti Alea diffusi nel bacino forlivese, al numero verde dedicato e ai canali social e email che ogni giorno vengono utilizzati dai cittadini”.

Per chi necessita di sacchetti e contenitori per la raccolta, di chiarimenti sul servizio o informazioni sulle bollette, di aprire o chiudere un contratto, di dichiarare una variazione anagrafica o effettuare un subentro, nella App è indicato anche il punto Alea più vicino, con la geolocalizzazione e i dettagli su servizi e orari di apertura.

La App, di cui attualmente è disponibile una release aggiornata, dopo la precedente versione Beta, è gratuita ed è presente sia su Apple Store (iOs), sia su Play Store (Android)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui