Forlì, rifiuti abbandonati ai Romiti: caccia ai responsabili

Una settimana dopo il primo massiccio abbandono di rifiuti, alcuni residenti dei Romiti si sono risvegliati ancora con uno scenario poco gratificante a causa di qualche incivile, sulle cui tracce però adesso c’è la Polizia locale. Il primo agosto due campane per la raccolta del vetro, in via Consolare, angolo via Sapinia e in via Tito Papirio erano accerchiate da rifiuti di ogni genere: pezzi di cucina, aspiratore, macchina per bambini, laterizi, sacchi pieni di materiale. L’altra notte un carrello di supermercato pieno di rifiuti e sacchi neri è stato lasciato all’angolo tra via Firenze e via Valeria, mentre la campana di via Tito Papirio è stata nuovamente presa di mira con altri abbandoni. I cittadini hanno subito allertato il Comitato di quartiere e dal coordinatore Stefano Valmori è partita la richiesta di intervento per Alea Ambiente, che ieri mattina ha provveduto a ripulire quanto lasciato, ma anche per la Polizia locale, perchè l’abbandono non rimanga impunito, un gesto di inciviltà, ma che possa venire sanzionato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui