Forlì, ricordo al parco urbano per Sara Pedri

Un albero e una targa in nome di Sara Pedri. Un luogo dove andare per ricordare la giovane ginecologa forlivese scomparsa dal 4 marzo 2021, e pregare. È stato inaugurato ieri al parco urbano “Franco Agosto” davanti a una cinquantina di persone, guidate dalla famiglia di Sara. Il sindaco Gian Luca Zattini e l’assessora Rosaria Tassinari hanno rappresentato l’amministrazione comunale. Momenti di grande commozione quando è stata scoperta la targa che omaggia la giovane, schiacciata dal peso della sua condizione lavorativa, come sta anche emergendo dall’inchiesta che vede come indagati il direttore del reparto dell’ospedale di Trento dove Sara lavorava, Saverio Tateo, e la sua vice Liliana Mereu, entrambi accusati di maltrattamenti e abusi di mezzi di correzione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui