Forlì, ricco cartellone alla Fabbrica delle candele

«Segnali di ottimismo e di speranza che l’amministrazione comunale e tante associazioni mandano ai giovani: perché dopo quasi due anni di difficoltà a causa della pandemia sentano la comunità a loro vicina, e vedano la luce in fondo al tunnel».

L’assessora all’Istruzione e alle Politiche giovanili del Comune di Forlì, Paola Casara, inaugura così la nuova stagione alla Fabbrica delle Candele di piazzetta Corbizzi: uno spazio frequentato durante tutta la stagione estiva che ora si prepara ad accogliere un autunno altrettanto ricco e variegato. Si comincia il 6 e 13 novembre con il giornalista Luca Pagliari ed Elisa Bonavita, invitati dall’associazione di promozione sociale “Un’altra storia”. Con “La lampada di Aladino” i due relatori esplorano le opportunità lavorative dell’era digitale mentre giovedì 2 e venerdì 3 dicembre Pagliari è protagonista di “Il sorriso in più”. Su Spotify ci sono le interviste di Cesare Pomarici di Associazione Olvidados a Mogol, Vasco Brondi e Silvia Camporesi, mentre Dai de Jazz propone “Largo ai giovani” con tre serate di contest (8, 9 e 10 novembre) a 1 euro, il concerto di Zeno De Rossi trio “Elpis” l’11, e la masterclass di sassofono di Francesco Bearzatti, il 12. Anche SediciCorto è in pista con “Documé. Il cinema documentario per me”: il 19 e 20 novembre una giuria di giovani seleziona fra 18 documentari i 6 per la finale del 21. La Compagnia della Rancia è ospite di L’orto del Brogliaccio, il 28 novembre con il concerto dialogato “Teatro divino. Atti unici per pochi”. È un progetto a lungo termine invece quello di CosaScuola: prevede infatti una masterclass tenuta da Marco Sabiu per realizzare un’orchestra ritmico-sinfonica che si esibirà poi a maggio, ma potrà diventare una realtà stabile del panorama musicale forlivese. Il 18 novembre, proiezione del docufilm “8 marzo 2020” diretto da Andrea Petrini sulle esperienze di nove imprenditori forlivesi davanti alla crisi sanitaria. A nuovi sbocchi professionali e alla sensibilizzazione sulle tematiche ambientali guardano i due incontri che “Un’altra storia” e ConsulenzaAgricola.it organizzano il 24 novembre e il 1° dicembre con Alessandro Ragazzoni, Luca Falasconi e Silvia Buzzi, mentre il Lions Club Forlì Host affida a Denio Derni “L’insostenibile dolcezza del vivere”, laboratori di teatro-terapia per giovani diabetici (inizio: 2 novembre). Ancora spazio al teatro con FoEmozioni: da 10 al 12 dicembre promuove uno stage sul musical, il 12 dicembre la premiazione dei Festival nazionali “Essenza di Prodigi” e “Materia di Prodigi” mentre iniziano il 16 novembre le prove per allestire “Orestea”. E mentre con il progetto “Una giovane Costituzione” 15 associazioni si preparano a declinare i 12 principi fondamentali secondo linguaggi diversi, prosegue il progetto “Navigare a vita” che coinvolge venti giovani forlivesi nel restauro di una barca da rottamare, che invece tornerà in mare.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui