Forlì. Progetti a sostegno degli ucraini contro la guerra

Continua l’impegno del Comune, insieme alla fitta rete di associazioni ed enti del terzo settore con il ruolo di coordinamento affidato al Comitato per la lotta contro la fame del mondo, nella cooperazione internazionale con il supporto alle popolazioni dell’Ucraina, del Libano e del Kosovo. Sul fronte ucraino il Municipio ha ottenuto dalla Regione 11.160 euro per la promozione di azioni di sostegno umanitario rivolte alla popolazione in fuga dal conflitto e ulteriori 59.460 euro per un progetto di cooperazione e sostegno per donne e bambini nei territori ucraini. Nello specifico saranno costituiti due hub, uno a Radauti e un altro a Braila, dotati di magazzini e sistemi di distribuzione integrati con le autorità locali. Inoltre dovranno essere attivate azioni ludico ricreative e scolastiche a favore dei bambini ospitati nei centri di accoglienza ai confini dell’Ucraina e attivare una serie di attività informative per la tutela dei più piccoli e delle donne fornendo informazioni sul pericolo rappresentato dagli ordigni bellici inesplosi. «Questo è l’impegno di tutta la città, non solo del Comune – afferma l’assessora al welfare, Rosaria Tassinari –. Attualmente la situazione dei profughi ucraini in città è stabile, non si registrano nuovi arrivi. Le persone arrivate ad inizio guerra, ospitate nell’immediato in famiglia, sono ora collocate nelle strutture di accoglienza individuate insieme alla Prefettura». L’impegno di Forlì durante questo anno si è concentrato anche nei territori del Libano a seguito dell’appello lanciato dal 66° Reggimento fanteria aeromobile Trieste e in Kosovo. Proprio qui, con il coinvolgimento dell’Arma dei carabinieri, sono stati inviati aiuti umanitari per un valore complessivo di 20mila euro. «Vogliamo essere presenti e dare continuità agli interventi – dice il sindaco Gian Luca Zattini –. C’è stato un impegno importante verso l’Ucraina, ma non c’è solo questa popolazione ad avere bisogno». E.V.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui