Forlì. Post Covid, Poletti: “I sintomi durano mesi, qui si recupera

Due anni che hanno stravolto la vita degli italiani, cambiato volto per sempre alla sanità, causato sofferenze e lutti, ma ora che la pandemia pare avere rallentato la sua marcia, c’è un altro bisogno impellente: analizzare e attutire gli effetti a lungo termine del Covid. Un’infezione acuta, infatti, ha anche lasciato strascichi e generato ancora sofferenza. Per questo anche all’ospedale “Morgagni-Pierantoni” è stato attivato un ambulatorio pneumologico post-Covid che si occupa di controllare costantemente l’evoluzione del quadro clinico delle persone guarite e, in primo luogo, di quelle che hanno dovuto fare ricorso a un ricovero in Pneumologia, alle cure prestate nei reparti intensivi e semi-intensivi. E sono tanti. «Solo negli ultimi due mesi, in ambulatorio sono transitate più di 100 persone e a queste si aggiungono le tante che teniamo monitorate attraverso consulenze e supporto telefonico». A riferirlo è il professor Venerino Poletti, direttore del Dipartimento malattie dell’apparato respiratorio e del torace dell’Ausl Romagna e dell’Unità operativa di Pneumologia.

L’articolo completo sul Corriere Romagna in edicola oggi

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui