A Forlì un ponte tra i popoli non solo in musica ma anche in foto

A Forlì un ponte tra i popoli non solo in musica ma anche in foto

In una Forlì sospesa e in attesa di notizie sul Covid-19 in Romagna, si cerca di recuperare qualche spunto di normalità, attraverso la bellezza e il pensiero. È stata inaugurata infatti alla Sala Albertini (piazza Saffi 50), con tutte le cautele prescritte dal decreto del 1° marzo, “Images of diversity”, la mostra fotografica nata da una collaborazione fra il progetto Jean Monnet “Democratization and Reconciliation in the Western Balkans” a cura dell’Istituto per l’Europa Centro-Orientale e Balcanica e del Mirees, e “La musica, un ponte tra i popoli” che l’associazione Noviart Forlì-Cesena promuove ormai da otto anni fra Italia e Paesi dell’Est Europa. L’articolo completo sul Corriere Romagna in edicola oggi, 7 marzo.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *