Forlì. Polisportive: “Aumenti minimi, non penalizziamo le famiglie”

Il caro bollette comincia ad incidere in maniera pesante in tutto il mondo sportivo e le società si stanno attrezzando per cercare strategie che consentano di abbattere i costi energetici. I ritocchi alle tariffe sono praticamente obbligati per le società, ma sono minimi perché nessuno vuole accollare le difficoltà agli utenti finali, soprattutto alle famiglie. Si studiano quindi soluzioni più complesse che possano consentire anche a lungo termine di contenere i costi. Per le società che utilizzano impianti di proprietà del Comune si punta su una collaborazione con l’ente sia per quanto riguarda il tetto di alcune tariffe, sia eventuali interventi da effettuare in prospettiva (impianti di energia alternativa e strategie di efficientamento).

L’articolo completo sul Corriere Romagna oggi in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui