Forlì, pellegrinaggio alla Madonna del Fuoco per Sara Pedri

In pellegrinaggio alla Madonna del Fuoco per Sara Pedri. Oggi, 4 febbraio, giorno della festa della patrona celeste, tanto cara ai forlivesi, alcuni fedeli della parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice della Cava si recheranno a piedi sino alla Cattedrale, per affidare alla Beata Vergine il dramma della giovane, sparita nel nulla il 4 marzo 2021 in Trentino, dove lavorava come ginecologa da alcuni mesi. La sua auto fu ritrovata nei pressi del lago di Cles, in provincia di Trento. Il gruppo di pellegrini, capitanato da Mirella Sintoni, la madre della scomparsa, si muoverà dalla Cava al termine della messa delle 8 celebrata dal parroco don Davide Brighi in ricordo di Sara. Durante il percorso sarà recitato il rosario.

«Giunti in Duomo – scrive la signora Mirella in un manifesto affisso alla chiesa della Cava – affideremo alla Madonna la nostra Sara e tutte le nostre preghiere e intenzioni». Il desiderio della madre è lasciare visibile in Cattedrale, o sulla colonna esterna, tuttora addobbata con i disegni della Fiorita dei bimbi svoltasi domenica, la foto della figlia, in modo da raccogliere preghiere e sensibilizzare le persone sul dramma della famiglia della scomparsa.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui