Forlì. Pari opportunità: fumata nera per il presidente

Fumata nera in Commissione pari opportunità, orfana della presidente dal luglio scorso dopo le dimissioni di Marinella Portolani. Le forze di opposizione, Pd e Forlì e Co, propongono la candidatura del consigliere Eros Brunelli, un uomo, mentre la maggioranza di centrodestra si è presentata senza di fatto una nuova proposta e azzarda un “Portolani bis”. La nomina della nuova presidenza, quindi, viene rinviata al prossimo 18 gennaio. Facciamo un passo indietro. E’ giugno quando il vice presidente, Massimo Marchi esponente di Italia Viva, lascia la commissione a seguito delle affermazioni che la stessa presidente aveva fatto in merito alla religione islamica. Ad un mese di distanza Marinella Portolani dà le proprie dimissioni, mentre il centrosinistra chiede un cambio di passo. Da allora l’organo deputato non si è più riunito, fino a ieri. Dopo cinque mesi, però, la situazione non si sblocca e la commissione resta senza presidente. I componenti di Forlì e Co e del Pd propongono il nome del consigliere, e attuale presidente pro tempore della stessa commissione, Eros Brunelli. «Piuttosto che avviare una discussione personalistica sul candidato, è meglio condividere una modalità di lavoro. La commissione ha un trascorso non facile, per questo tiriamo una riga sopra e proviamo a dare un contributo alla città – esordisce il capogruppo di Forlì e Co, Federico Morgagni –. La scelta dovrebbe ricadere su una persona che ci consenta di mettere in pratica tutto ciò, Brunelli è il candidato giusto».

«Oggi non mi faccio certo imporre un nome da Pd e Forlì e Co e il richiamo alla fretta non ci sta – chiarisce capogruppo della Lega, Massimiliano Pompignoli –. Non ho nessuna preclusione sulla nome di Brunelli ma credo che la presidente dimissionaria debba valutare l’opportunità di una nuova presidenza della commissione». Insomma, maggioranza e minoranza non sono d’accordo e l’organo deputato al tema delle pari opportunità torna a riunirsi più avanti e resta senza presidente.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui