Forlì, palestre pronte a ripartire

Da lunedì la ripartenza è tutta per le palestre, con l’anticipo della ripresa di una settimana rispetto alle indicazioni previste in precedenza. Restano, però, off limits le piscine al chiuso, le cui aperture sono state posticipate al 1° di luglio.

«Per ciò che riguarda la nostra attività, possiamo tirare un sospiro di sollievo per la palestra anche se con così poco preavviso avevamo in programma le pulizie per il 26 maggio e con ogni probabilità ricominceremo il lunedì seguente – afferma Fabrizio Berto, titolare dello Sport Planet in via Anna Frank -. L’altro nodo da sciogliere per noi è la piscina al chiuso, allungare di un altro mese significa bandire le 3-4 giornate previste per i bambini che da giugno frequentano il nostro centro estivo. Al momento siamo in attesa di chiarimenti per comprendere se effettivamente si fa riferimento a tutte le piscine o solamente a quelle termali».

«Dopo le manifestazioni che si sono susseguite in varie città d’Italia, ci aspettavamo che qualcuno prendesse atto, finalmente, che non siamo noi il problema – fa eco Maurizio Tassani della palestra Energy di Meldola – . Con i vaccini e i casi in calo, ci auguravamo una spinta maggiore. La ripartenza prevista per lunedì ci fa ben sperare, anticiparla di una settimana dal lato pratico non cambia molto ma per l’aspetto morale vuol dire molto».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui