Forlì. Omaggio a Morgagni, il patologo che cambiò la medicina

Forlì rende omaggio a Giovan Battista Morgagni, il patologo che cambiò la storia della medicina. L’iniziativa è in programma domani alle 21.15, all’Arena San Domenico ed è stata organizzata dal Comune in collaborazione con l’Istituto Oncologico Romagnolo, Ausl Romagna Cultura, Estados Cafè Solidale e Lions Club F.C. Terre di Romagna. Interverranno l’assessore Valerio Melandri, Mattia Altini (direttore sanitario dell’Ausl Romagna) e Fabrizio Miserocchi (direttore generale Ior). I saluti conclusivi saranno affidati a GianLuca Zattini, sindaco di Forlì.

Inoltre verranno introdotte le rappresentazioni di “Morgagni nella storia della medicina” a cura Stefano De Carolis, direttore Unità operativa cure primarie Forlì-Cesena, della docufiction “Sua maestà anatomica Morgagni oggi” a cura di Cristiano Barbarossa, di “Morgagni e Forlì” presentato da Giancarlo Cerasoli con una lettura conclusiva, da parte di Riccardo Mei, di brani scritti da G.B. Morgagni. Un accompagnamento musicale sarà fornito dal “Morgagni Ensemble”.

Nell’Arena verrà esposta anche una mostra fotografica che, in occasione del 250° anniversario della morte, rappresenta un omaggio della Città di Forlì ad uno dei suoi più importanti figli.

Nel febbraio 2016 la direzione generale dell’Ausl Romagna ha costituito il “Gruppo Ausl Romagna cultura”, inserendosi nel progetto dell’Emilia-Romagna che, a partire dal 2003, ha messo in atto un progetto di valorizzazione del patrimonio artistico, documentale e archivistico: ciò ha portato la conoscenza delle figure dei grandi medici della Romagna a tutta la comunità del territorio ma soprattutto alle giovani generazioni.

Il Gruppo cultura si occupa anche di storia della medicina, ed è proprio da quest’ultima che è nata l’iniziativa della docufiction “Sua maestà anatomica Morgagni oggi”, sviluppata successivamente dal regista Cristiano Barbarossa che ha girato tutte le scene in Romagna, servendosi di luoghi come il palazzo dei Commissari di Terra del Sole o palazzo Milzetti (museo nazionale dell’età neoclassica in Romagna) per le riprese storiche.

Viste le tante richieste, per avere garanzia del posto, è consigliabile l’iscrizione tramite e- mail (biglietteria.musei@comune.forli.fc.it), oppure telefonando al 0543.712627.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui