Forlì, nuovo sportello per i migranti

Un punto di riferimento per migranti che si trovano a Forlì per far fronte a tutti i problemi burocratici e un servizio di consulenza legale per chi non è abituato a destreggiarsi tra norme e burocrazia. La Cgil di Forlì ha deciso di aprire dal 1 febbraio alla Camera del Lavoro di via Pelacano, 7, lo “Sportello Orientamento Migranti”. «Lo sportello si aggiunge ai servizi per i migranti già in essere presso gli uffici del sindacato – spiega Maria Giorgini, segretaria della Cgil di Forlì – e vuole sopperire ad una mancanza sempre più evidente sul territorio di punti informativi per una parte significativa della popolazione che vive grandi incertezze e difficoltà relative allo status di migrante come anche rispondere alle tante lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati iscritte/i alla Cgil per fornire un servizio sempre più accogliente e specialistico».

Lo sportello sarà gestito da Sashka Manoleva e sarà accessibile dal 1 febbraio nelle seguenti modalità: senza appuntamento il lunedì mattina, il mercoledì pomeriggio e il sabato mattina e su appuntamento assieme ad Inca Cgil per la predisposizione e l’inoltro delle pratiche nei pomeriggi del lunedì del martedì e del giovedì. In aggiunta il martedì pomeriggio sarà possibile accedere per gli iscritti alla Cgil e su prenotazione, alla consulenza legale dell’avvocato Andrea Ronchi relativa al diniego dei permessi di soggiorno, visti e nulla osta, all’assistenza legale per espulsioni e respingimenti e in generale per cittadini italiani e stranieri alla tutela per questioni penali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui