Forlì, nuovo protocollo d’intesa per gli appalti pubblici

Dopo un lungo percorso di condivisione con le rappresentanze delle organizzazioni confederali di Cgil, Cisl e Uil, la Giunta Zattini ha approvato nei giorni scorsi, su proposta dell’assessorato alle attività produttive e di quello alla legalità, il nuovo protocollo d’intesa per la tutela del lavoro e la qualità negli appalti pubblici di servizi.

“Il sistema degli appalti pubblici – spiegano in una nota congiunta l’assessora alle Imprese Paola Casara e l’assessora alla legalità e affari generali Maria Pia Baroni – rappresenta un importante momento di scelta a supporto dello sviluppo sociale ed economico del territorio. Tale sistema, tuttavia, è potenzialmente esposto al rischio di diffusione di fenomeni di illegalità, di infiltrazioni malavitose, di lavoro irregolare, di evasione fiscale e contributiva che devono essere contrastate con azioni concrete e tempestive da parte delle Amministrazioni Pubbliche. Il protocollo d’intesa sottoscritto con le organizzazioni sindacali del territorio nasce proprio con l’intento di garantire la regolarità del lavoro, la tutela dell’occupazione, oltre che potenziare la qualità degli appalti di servizi del territorio e diffondere il valore della legalità. Si tratta di un’intesa molto importante per la nostra città che riprende i contenuti dall’accordo sottoscritto nel 2015, adeguandoli a un contesto normativo notevolmente mutato e a nuove esigenze di semplificazione delle procedure, con particolare attenzione agli appalti di servizi ad alta intensità di manodopera e maggiormente significativi in termini di importo e durata affidati dal Comune di Forlì. Il Protocollo – concludono Casara e Baroni – prevede anche azioni mirate all’inserimento occupazionale di lavoratori svantaggiati, ritenendo tali previsioni di rilievo per il contesto economico sociale del nostro territorio”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui