FORLI’. “Per celebrare Dante Alighieri nei settecento anni dalla morte del Sommo poeta, il prossimo anno stiamo organizzando una grande mostra a lui dedicata. Sarà a Forlì, luogo fortemente simbolico, perché in quelle terre l’autore della Commedia trascorse alcuni anni del suo esilio. Forlì inoltre si colloca lungo l’itinerario tra Firenze, sua città natale, e Ravenna, dove è sepolto: dunque, eleggendola a sede della mostra vogliamo onorare tutte le tappe della biografia di Dante, simbolicamente abbracciando il territorio tosco-romagnolo. Per questa straordinaria iniziativa le Gallerie degli Uffizi metteranno a disposizione, oltre agli storici dell’arte, alcune delle loro opere legate a Dante e ai suoi tempi. Ma non solo, ci saranno prestiti da tutto il mondo. Giovedì, a Firenze, il progetto verrà annunciato insieme al partner delle Gallerie per questa mostra, la Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì. Con me e il presidente della Fondazione Roberto Pinza ci saranno i rappresentanti di questi due territori, uniti nell’omaggio all’Alighieri: il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, i sindaci di Firenze e di Forlì, Dario Nardella e Gianluca Zattini, insieme al sindaco di Poppi, Luca Toni, e a quello di San Godenzo, Emanuele Piani”. È quanto spiega il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt. L’evento, in programma alle 10.30 del 9 luglio alla Biblioteca Magliabechiana degli Uffizi, sara’ trasmesso anche in diretta Facebook dal profilo delle Gallerie.

Argomenti:

dante

Forlì

mostra

uffizi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *