Forlì, nasce Ribolla 37 al posto dell’ex circolo dei repubblicani

Si chiama “Ribolla 37” la nuova avventura imprenditoriale del forlivese Giancarlo Bazzoni, che questa sera alle 18.30 inaugura il locale che darà nuova vita all’ex circolo dei repubblicani. «A cena serviremo la pizza, sia al metro che tonda, ma anche da asporto, oltre ad antipasti, primi e secondi di pesce che saranno invece i protagonisti dell’orario di pranzo», spiega Bazzoni, attualmente gestore de “Il chiosco dei giardini” al parco della Resistenza.

Dopo l’inaugurazione di oggi, alla quale parteciperanno anche personaggi e autorità locali, la prima vera giornata di apertura è fissata per venerdì, quando il “Ribolla 37” entrerà pienamente in funzione. «Oggi la gente ha voglia di uscire – dice il ristoratore, spiegando le ragioni che lo hanno spinto a intraprendere una nuova avventura imprenditoriale – dopo aver vissuto il lockdown e lunghi mesi di “confinamento” tra le mura domestiche per via della chiusura dei locali la voglia di socialità e di divertirsi si è risvegliata. E noi siamo qui pronti ad accogliere tutti».

In via Ribolle, il nuovo ristorante si propone infatti come punto di riferimento per pranzi e cene informali, sia d’estate che d’inverno. «La sala interna può contenere fino a 90 coperti – spiega Bazzoni – mentre l’area esterna può arrivare ad ospitare 110 persone».

Per il pranzo, poi, l’imprenditore forlivese attivo da anni nel mondo della ristorazione propone un pacchetto ad hoc per i lavoratori. «A piccoli prezzi – spiega – sarà possibile pranzare con un menù di due piatti, acqua, vino e caffè, dal lunedì al venerdì».

La sera, invece la pizza conquista la scena e i piatti del ristorante. «Serviamo sia piazza al metro – racconta- che pizza al piatto, e come il pescato che offriamo ai nostri clienti, non solo a pranzo ma anche a cena, sarà fatta solo con materie prime di alta qualità». «Non proponiamo un menù ampio, – aggiunge – per il pesce abbiamo tre antipasti, tre primi e tre secondi. – Ma garantiamo buoni prodotti. Lo stesso vale per i vini».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui