Forlì. Mostra sulla Maddalena, 40mila visitatori

La mostra “Maddalena. Il mistero e l’immagine” ha chiuso domenica toccando quota 40mila visitatori, eguagliando la cifra raggiunta un anno fa da “Dante. La visione nell’arte”. Un buon successo di pubblico per il San Domenico, visto anche la lotta con Covid, contagi in aumento, guerra in Ucraina, le minime presenze di scuole, che conferma la risposta dei visitatori per Forlì che vuole confermarsi città d’arte.

I numeri

Oltre 40mila visitatori, quindi tra il 27 marzo e il 10 luglio, mentre la rassegna del 2021 su Dante ha potuto contare su 70 giorni di visite, quasi un mese in meno. Novità anche tra i visitatori. Il 39% è venuto per la prima volta in mostra, 2.000 di questi sono stati inglesi e francesi, mentre si conferma una quota elevata di affezionati. Oltre il 20% non era mai stata a Forlì. Più singoli che gruppi, a causa del Covid, mentre il gradimento è – per generazioni – trasversale. Molto alto anche il target dei visitatori per livello di istruzione: il 51% dei visitatori sono laureati, il 10 % ha una specializzazione post-laurea, mentre il 31% ha un diploma superiore. Le visitatrici donne si confermano al primo posto con oltre il 60%.

Le scuole

Un po’ penalizzate le scuole, le cui visite di classe sono in parte mancate rispetto al passato. «Appena la scuola tornerà nella possibilità di riattivare pienamente le visite esterne – ha detto il Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione del Ministero dell’Istruzione, Stefano Versari – le grandi mostre al San Domenico torneranno ad essere per noi una priorità visto l’elevato livello culturale delle mostre forlivesi». La mostra ha anche attivato una speciale collaborazione con diversi musei civici: oltre alla collaborazione con i musei forlivesi ha attivato quella con Faenza per promuovere il territorio. Infine 71 sono stati i musei religiosi italiani collegati con la mostra.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui