Forlì, Mezza di Romagna: cambia la viabilità

Esordio col botto di iscritti per “La Mezza di Romagna”, la corsa podistica di 21 chilometri organizzata dall’associazione Edera Atletica con il patrocinio dei comuni di Forlì e Predappio, che si svolgerà domenica con partenza alle 9.30 da piazza San’Antonio a Predappio e arrivo in piazza Saffi. Sono già 500 i partecipanti, tra agonisti e non, molti dei quali arrivano anche dall’estero per animare la prima edizione della manifestazione.

Ovviamente il percorso che si sviluppa tra il paese della vallata del Rabbi e il capoluogo, molto articolato soprattutto nel centro urbano, comporterà limitazioni e chiusure al traffico e la polizia locale dell’Unione sarà impegnata a presidiare con 25 agenti, comprensivi di due pattuglie motorizzate, e il supporto di 120 volontari dislocati lungo tutte le arterie toccate dalla corsa. Oggi verranno distribuiti volantini con le indicazioni ai residenti delle zone interessate, specialmente centro storico e Vecchiazzano, e lo stesso verrà fatto a Predappio e Fiumana. Il transito dei podisti dovrebbe concludersi al più tardi alle 12.30, ma piazza Saffi sarà interdetta sin dalle 6 per rendere possibili gli eventi dedicati a famiglie e bambini che faranno da corredo all’evento. Sin dalle 7, poi, su tutto il percorso di gara vigerà il divieto di sosta con rimozione dei mezzi e massima attenzione sarà posta all’uscita di via Ponte Rabbi su viale dell’Appennino, piazza del Duomo e corso Garibaldi dove anche i parcheggi saranno rigorosamente chiusi.

In direzione Predappio, il traffico sarà deviato sin dalle 9 all’altezza di Grisignano verso Rocca delle Caminate e da lì si scenderà in paese. Durante la gara, anche viale dell’Appennino, dal centro commerciale Ravaldino alla Multisala Astoria non sarà transitabile verso San Martino: le auto verranno deviate su viale Risorgimento con reingresso da via Quarantola.

Attenzione, soprattutto, al passaggio dentro Vecchiazzano che sarà tagliata in due dalla gara: dalle 9 scatta il divieto di transito su via Veclezio in direzione San Lorenzo e l’accesso al quartiere, dalle 10 alle 12 sarà garantito solo dall’intersezione tra via Castel Latino e via Borghina con arrivo da via del Partigiano. In centro storico, invece, limitazioni dalle 10 e chiusura totale di corso della Repubblica, ma come afferma la sovrintendente della Polizia locale, Barbara Bovelacci, «garantiremo comunque sia l’accesso all’ospedale, sia il transito in centro con alcuni accorgimenti come il doppio senso in via Fratti, un accesso nel comparto tra via Cairoli e via Oberdan con accesso da quest’ultima e uscita su via Fortis, la circolazione su viale dell’Appennino permessa sempre in direzione Porta Ravaldino, con i podisti che avranno una corsia sul lato sinistro della strada». Soprattutto «i nostri agenti permetteranno comunque il passaggio dei veicoli fermandoli solo al transito di uno o di gruppetti di atleti in quel momento».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui