Forlì, Marco Foschi all’Ex Atr con “Semmelweis”

Città di Ebla incontra la scrittura di Louis-Ferdinand Céline, con lo spettacolo “Semmelweis”, creazione scenica con Marco Foschi liberamente ispirata a “Il dottor Semmelweis” di Céline. Da oggi al 6 giugno lo spettacolo, in anteprima assoluta, è all’Exatr di via Ugo Bassi 16 a Forlì (ore 20) con la regia e le scene di Claudio Angelini. Debutterà poi a Genova in prima nazionale a novembre al festival “Teatro ricerca azioni” organizzato da Teatro Akropolis.

«Le attinenze e consonanze con questo momento storico sono del tutto fortuite, a meno di chiamare in causa forze che ci superano – spiega Angelini, che di Città di Ebla è anche direttore artistico –. Marco Foschi ha condiviso dal primo istante il campo di gioco che avevamo scelto, cioè la tesi di laurea di Céline, o comunque il racconto che egli scrive sulla tragica e luminosa vicenda del medico ungherese Ignac Fulop Semmelweis. Un tempo molto lungo è passato prima di decidere fulmineamente che era il momento per noi di dare inizio a questo corpo a corpo. Prezioso e indispensabile il lavoro di Davide Fabbri, Cristiano De Fabritiis, Massimiliano Morini, Luca Giovagnoli che ci hanno consentito di trovare una forma. Poi ci sono altre forze di natura viva e inanimata che attraversano questa creazione. Forze che giungono dal passato».

Céline dedicò quindi la sua tesi di medicina, nel 1924, a Semmelweis, uno degli eroi scientifici dell’Ottocento, il debellatore dell’infezione puerperale. Lo studioso aveva osservato che le puerpere venivano visitate dai medici senza che essi si lavassero le mani. Imponendo la disinfezione, Semmelweis superò la cecità del suo secolo salvando moltissime donne.

Esemplari quindi la vita e l’opera, ma allo stesso tempo incomprensioni e persecuzioni spinsero il medico ungherese alla follia e alla morte per una setticemia contratta proprio durante un’operazione: un vero eroe tragico, protagonista di quella che è forse «la più intensa storia medica mai raccontata da uno scrittore».

Biglietto: € 10. Prenotazione obbligatoria: info@cittadiebla.com 375 7150258

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui