Forlì, maltrattava e violentava la moglie: condannato a 6 anni

Anni di violenze, fisiche e verbali, maltrattamenti e anche stupri. Poi la donna ha trovato la forza di denunciare il marito violento. L’uomo, cinquantenne, ieri è stato condannato a sei anni di carcere. Era accusato anche di maltrattamenti ai danni delle figlie minori all’epoca dei fatti. Il Tribunale di Forlì lo ha riconosciuto colpevole in primo grado. La fine di una relazione che ha provocato tanta sofferenza a quella donna per troppo tempo incapace di ribellarsi. Era il maggio 2019 quando la donna ha trovato la forza di denunciare quel bruto, mettendo fine a quella vita di coppia che era diventato un incubo, quasi subito dopo il matrimonio, visto che erano vent’anni che lei subiva in silenzio, succube di quel marito violento, senza nessun rispetto per la consorte, viste le aggressioni verbali e fisiche, nonché i rapporti sessuali ai quali a volte l’aveva costretta. Come se non bastasse anche le due figlie minorenni della coppia era finite nel mirino del padre violento, con strattonamenti e frasi umilianti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui