Forlì, maltrattamenti in casa di riposo: allontanata la titolare

I Carabinieri del Comando Provinciale di Forlì-Cesena hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alle persone offese nei confronti di una donna, 62enne, titolare di una casa famiglia per anziani sita in Forlì, indagata per “maltrattamenti contro familiari e conviventi”, “lesioni personali aggravate”, “violenza privata” e “sequestro di persona”. Si tratta di una piccola struttura di accoglienza, nella quale sono presenti sei ospiti che non necessitano di particolari cure mediche. L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Forlì – dott.ssa Laura Brunelli – e condotta dai militari del Nucleo Investigativo, da febbraio a marzo 2021, ha consentito di accertare reiterate condotte di violenza, fisica e verbale, e di limitazione della libertà personale poste in essere dall’indagata nei confronti degli anziani ospiti della struttura, alcuni dei quali ultranovantenni. L’indagine, originata da una segnalazione dell’AUSL Romagna, ha visto impegnati gli uomini dell’Arma nello svolgimento di mirate attività investigative e riscontri che hanno portato ad accertare la veridicità di quanto segnalato. In particolare, è emerso che la donna adoperava violenza fisica e verbale nei confronti degli ospiti. Vittima principale della 62enne era l’anziana madre, 85enne, costretta a subire quotidianamente ingiurie e percosse con schiaffi, spinte e strattonamenti per i capelli. Alcune volte la figlia le tappava la bocca con dello scotch.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui