Forlì, madre e figlia denunciate per furto

La Polizia di Stato ha denunciato alla Procura di Forlì una 45enne straniera per tentato furto aggravato, in concorso con la figlia 15enne, quest’ultima deferita alla magistratura per i minorenni. Gli agenti delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura sono intervenuti presso un supermercato cittadino a richiesta dell’addetto alla sicurezza che aveva sorpreso le due donne dopo che avevano oltrepassato le casse, riscontrando che avevano merce non pagata occultata sotto gli abiti. L’addetto alla sicurezza aveva infatti notato le due donne, con le quali vi era anche un bambino di una decina di anni, che si muovevano con fare sospetto tra le corsie ed aveva atteso il momento del pagamento per verificare le loro intenzioni. Una volta accertato che avevano pagato solo un bene del valore di pochi euro, l’addetto ha proceduto alle contestazioni e chiamato la Polizia. Gli agenti hanno riscontrato che la merce complessivamente sottratta – per la maggior parte beni voluttuari quali cosmetici ed altro – era occultata sotto gli abiti sia della madre, sia della figlia, entrambe incensurate, ed hanno quindi proceduto alla denuncia in stato di libertà delle due donne. Il bambino, anche lui figlio della donna più grande, non nascondeva nulla. Le cose sottratte, del valore di circa cento euro, dalle quali erano stati anche strappati gli elementi antitaccheggio, sono state immediatamente recuperate dalla parte offesa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui