Forlì, lunedì sciopero dei lavoratori delle Farmacie Speciali Assofarm

Lunedì 23 maggio nel territorio forlivese si svolgerà lo sciopero in supporto alla trattativa per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro delle Farmacie Speciali Assofarm, dove le lavoratrici e i lavoratori sono in attesa del rinnovo da ormai sette anni. Il presidio si svolgerà a Forlì in Piazzetta della Misura dalle ore 10 alle 11. Lo annunciano i sindacati Cgil Filcams, Cisl Fisascat e Uiltucs in un comunicato.
“A seguito dell’apertura dello stato di agitazione nazionale, le scriventi sigle sindacali hanno deciso di dichiarare lo sciopero territoriale, per ribadire la necessità di un CCNL che riconosca sia i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici del settore che i giusti aumenti salariali. Il personale delle Farmacie Speciali Assofarm ha lavorato in prima linea durante l’interno corso dell’emergenza pandemica da Covid 19, a loro è stato chiesto un impegno costante, parificandoli ai sanitari per i doveri ma non per i diritti; adesso è tempo di riconoscere la loro professionalità con maggiori tutele e adeguata remunerazione, su questi punti Filcams CGIL Fisascat CISL e Uiltucs UIL non intendono fare passi indietro.
In questi mesi il lavoro delle farmaciste e dei farmacisti è stato costante e immenso ed è urgente riconoscere tale impegno, soprattutto a fronte delle modifiche legislative che hanno cambiato in maniera sostanziale il loro lavoro, aumentando in maniera significativa le mansioni e le responsabilità.
Il nuovo Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro dovrà riconoscere la professionalità che in farmacia oggi è richiesta dalle nuove esigenze e da quanto la farmacia dei servizi propone. Il Contratto dovrà quindi portare un miglioramento concreto delle condizioni di lavoro e un reddito dignitoso”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui