Forlì, Lucio Cecchinello alla Round Table 6: “La mia passione diventata un lavoro in MotoGp”

Una serata alla scoperta delle corse ai massimi livelli mondiali, nell’Olimpo della MotoGP. Autore e protagonista del racconto nella recente conviviale della Round Table 6 Forlì presso il Circolo Aurora in Palazzo Albicini, è stato Lucio Cecchinello, ex pilota del Motomondiale, già campione europeo nel 1995, fondatore e team manager dal 2004 della scuderia LCR Honda in MotoGP (87 podi totali e 25 vittorie), con cui hanno corso piloti del calibro di Casey Stoner, Noboru Ueda, Alex De Angelis, Carlos Checa, Randy De Puniet, Stefan Bradl, Cal Crutchlow, Jack Miller e altri. Attualmente, nella classe MotoGP, i piloti in carica nel Team LCR sono lo spoagnolo Alex Marquez e il giapponese Takaaki Nakagami, entrambi in sella alle Honda ufficiali.
Federico Fabbri, presidente della RT6 Forlì, nell’aprire la serata, ha ringraziato Cecchinello per la sua presenza e Davide Gabrielli, membro del Consiglio direttivo RT6, per l’impegno profuso nel rendere possibile l’incontro.
Avvincente è stato il racconto di Cecchinello, che ai vertici vi è arrivato senza le necessarie possibilità economiche di partenza, ma scommettendo sulla sua passione per le moto con tanta applicazione, sacrificio e inventiva. “Il mio – ha affermato – è il racconto di come una passione possa diventare un lavoro appassionante”.
Il team manager della LCR ha anche ricordato alcune delle iniziative di solidarietà portate avanti dal mondo delle moto. Ha poi risposto a diverse domande, anche di carattere più tecnico. Al termine della serata ogni partecipante è stato omaggiato con un cappellino della scuderia LCR Honda autografato dal team manager. La Round Table 6 Forlì ha donato a Cecchinello il proprio gagliardetto e due pubblicazioni del grande appassionato di motori Loris Camprini, membro d’onore a vita della RT6 Forlì, in cui con anche numerose foto si raccontano “Un milione di chilometri in moto” in giro per il mondo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui