Forlì, la vice presidente della Regione in visita alla diga di Ridracoli

Romagna Acque ha ospitato, ieri a Ridracoli, la vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Elly Schlein. Ad accoglierla, il presidente di Romagna Acque, Tonino Bernabè, e il direttore generale, Giannicola Scarcella; fra i presenti, anche sindaci e assessori di diversi Comuni collinari del forlivese (Bagno di Romagna, Santa Sofia, Premicluore. Modigliana). Dopo la passeggiata con foto di rito sul coronamento, la delegazione si è spostata all’interno dell’Ecomuseo “Idro”, dove era programmata una riunione tecnica: in continuità con quella svolta nello scorso ottobre con l’assessore regionale all’ambiente, Irene Priolo. Anche in questa occasione, infatti, la Società ha presentato all’assessore due dei progetti più importanti a cui sta lavorando da tempo: quello dedicato alla possibile progettazione di nuovi invasi in Romagna per affrontare, nel lungo periodo, problemi di siccità dovuti ai cambiamenti climatici (illustrato dal professor Armando Brath del Dicam di Bologna); e quello relativo ai costi ecosistemici e alla possibile retribuzione in tariffa da parte dell’utenza (illustrato dal professor Riccardo Santolini dell’Università di Urbino e da Stefania Greggi di Romagna Acque).

“Siamo molto soddisfatti dell’attenzione che la Regione continua a dare alle nostre tematiche – ha detto il presidente di Romagna Acque, Tonino Bernabè -. Questo incontro è la nuova tappa di un percorso avviato ormai da tempo, che potrebbe portarci a individuare, di concerto con la Regione, soluzioni nuove e importanti per garantire l’adeguata risorsa idrica ai nostri territori anche nei decenni futuri”.

“Sono grata per l’accoglienza ricevuta oggi – ha detto Shlein – e per gli articolati input che sono arrivati nel corso della giornata. Ascoltare i territori, tutti i territori, è prioritario per il nostro operato: avevo già ricevuto indicazioni importanti dall’assessore Priolo, ora le riporterò quanto emerso dall’incontro a Ridracoli e continueremo a lavorare su queste importantissime tematiche, in collaborazione con Romagna Acque e con le amministrazioni locali”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui