Forlì, la capo banco di Apofruit: “Andrò in pensione a 68 anni, sciopero per il futuro delle mie figlie”

Non succedeva da sette anni. Il 16 dicembre sarà sciopero generale di 8 ore con manifestazioni a Roma e nelle grandi città contro la manovra di bilancio. Uno sciopero a cui hanno aderito Cgil e Uil, ma non la Cisl.

Patrizia Canonici, 55 anni, forlivese, lavora ad Apofruit come capo banco avventizia con un reddito lordo annuo di 21mila 400 euro e con l’affitto che grava sulle sue spalle puntualmente ogni mese. Ha due figlie di 24 e 27 anni, entrambe in casa con lei. Una è già inserita nel mondo del lavoro, l’altra sta terminando l’università e sta preparando la tesi. Con l’attuale manovra, però, si prevede un abbassamento dell’Irpef che passa dal 27% al 25%. Cosa significa per lei in concreto? «In pratica chi prende il doppio di me di stipendio avrà una agevolazione fiscale superiore di quasi cinque volte la mia. Facciamo i conti: io ho un reddito annuo lordo di 21.401 euro e ho pagato 5.178 euro di tasse. Il prossimo anno ne verserò 5.050 e con 128 euro di agevolazione. Chi guadagna 40mila euro avrà, invece, un vantaggio fiscale di 620 euro. Le pare giusto?».
Quindi ha deciso di aderire allo sciopero del 16 dicembre. «Nuovamente si abbassano le tasse a chi guadagna di più, si sposta in avanti l’età pensionabile tornando indietro, non viene considerato il lavoro di cura penalizzando le donne e il nostro lavoro è ancora considerato gravoso solo in alcuni casi, ma vi assicuro che lo è. Insomma, ho 55 anni e ho iniziato a versare contributi a 23 anni ma andrò in pensione nel 2034 con 68 anni di età, avendo lavorato in un settore dove l’attività è molto faticosa discontinua e con poca contribuzione. Sciopero anche per le mie figlie perché possano avere un lavoro sicuro e non precario così che abbiano la possibilità di costruirsi un futuro. Oggi non è così e non siamo considerati, eppure siamo chi tutti i giorni porta avanti questo Paese».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui