Forlì, Ivonne Grimaldi al vertice del Soroptimist

Giovedì 11 novembre si è aperto il 39° anno di attività per il Soroptimist International Club di Forlì; nel corso della serata, al Circolo Tennis di Villa Carpena, è avvenuto il passaggio delle consegne tra Anabela Ferreira, Presidente uscente e Ivonne Grimaldi, la nuova Presidente per il biennio 2021-2023, tutor didattico presso il Dipartimento Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna-Campus di Forlì. Ospite della serata il prof. Alberto Bellini, docente all’Università di Bologna ed esperto, fra l’altro, di economia circolare. Al centro della sua relazione l’ambiente e la sostenibilità, le risorse e il clima, le grandi sfide che rendono urgenti gli interventi per promuovere la riduzione delle emissioni, il riuso dei materiali, la nuova organizzazione dei servizi.

“Nel ringraziare tutti, desidero esprimere soddisfazione per i tanti progetti realizzati nel trascorso biennio nonostante le difficoltà causate dalla pandemia – commenta Anabela Ferreira -: dal recupero dei tappi di sughero alla creazione di arnie per la difesa delle api, dalle “stanze” per le donne vittime di violenza agli spazi allestiti per i bambini, dalle Bibliotechine nei parchi pubblici, al Premio Rosetta che ogni anno viene consegnato a studenti delle scuole medie.”

“Sostenere le donne, impegnarsi per il bene comune e dimostrare che insieme si è più forti” Così Ivonne Grimaldi si è rivolta ai presenti e ha continuato “La cura del pianeta comporta anche forte senso di responsabilità, di condivisione, di empatia; affrontare tematiche quali l’ambiente, le condizioni di lavoro, l’istruzione e il benessere sociale (temi già 100 anni fa dibattuti dalla nascente associazione) significa portare avanti una battaglia di diritti, di giustizia sociale, per dare un senso diverso al futuro delle donne e del Paese”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui