Forlì, investimenti milionari nelle scuole

Il Comune è pronto a mettere mano all’edilizia scolastica con diversi progetti da mettere in campo per il prossimo futuro, altri invece sono già cantieri aperti. In particolare, serviranno 7-8 milioni di euro per ridare vita alla scuola media “Maroncelli” in via Orsini, chiusa ormai da quasi cinque anni. «Da diverso tempo gli studenti interessati sono stati trasferiti momentaneamente nel plesso della Dante Alighieri – spiega l’ingegnere del Municipio, Gianluca Foca –, ma finalmente siamo pronti con un progetto nuovo in grado di riqualificare anche quella zona di centro storico. Non a caso, con questa idea siamo riusciti a partecipare al bando “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare” che consente anche di intervenire per migliorare i servizi, in questo caso si tratta di quelli scolastici. Entro agosto dovremmo ricevere l’esito». Altro bando alla quale ha partecipato il Comune è quello per gli asili nido, scuole dell’infanzia e centri polifunzionali per i servizi alla famiglia. In questo caso a rifarsi il look è proprio la scuola materna Manzoni. Nel frattempo sono in essere i lavori di riqualificazione di un blocco della elementare Livio Tempesta (1,3 milioni di euro) e al termine si procederà anche con la seconda ala (900mila euro). Procede il cantiere per l’ampliamento della scuola media di San Martino in Strada, la cui consegna è slittata a settembre 2022.

Intanto il Comune intende realizzare un nuovo centro polifunzionale per i servizi alla famiglia in viale Bolognesi. Per farlo è necessario demolire l’edificio esistente che attualmente ospita il Centro per le Famiglie e ricostruirne uno del tutto nuovo per un costo stimato di 2,5 milioni di euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui