Il passaggio di consegne tra Drei e Zattini

FORLI’. Commozione per chi lascia, ma anche per chi inizia. Si è svolta questa mattina in Municipio la cerimonia del passaggio ufficiale della fascia tricolore dalle mani di Davide Drei a quelle del nuovo sindaco Gian Luca Zattini. Volti visibilmente segnati dall’emozione per entrambi che, prima di firmare la delibera di insediamento, sono stati dieci minuti a colloquio riservato all’interno dell’ufficio riservato al primo cittadino.

Dopo in quella stanza è entrata tanta gente, compreso l’abate di San Mercuriale don Enrico Casadio che ha donato a Zattini il messaggio alla città scritto dal vescovo, Monsignor Livio Corazza. Drei, invece, oltre alle chiavi del suo Gabinetto, gli ha regalato il libro che racchiude i propri 5 anni di mandato «condotti con grande impegno».

«Lo studierò attentamente e con preziosa attenzione» gli fa eco il successore che poi annuncia un immediato giro per ogni ufficio a salutare i dipendenti comunali, «la prima squadra del cui aiuto avrò bisogno», e concilia promettendo che sarà «il sindaco dell’inclusione e della condivisione».

Alla fine è lui a restare dentro la stanza. Drei esce abbracciando funzionari e membri dell’ufficio con cui ha collaborato. Alcuni hanno gli occhi lucidi. «E’ stata casa mia per 9 anni e 11 mesi», di cui 5 da assessore al welfare, e si congeda col sorriso.

Argomenti:

Gian Luca Zattini

sindaco forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *