FORLI’. Si è svolto questa mattina, alla presenza degli assessori alle attività produttive Paola Casara, al bilancio Vittorio Cicognani, al centro storico Andrea Cintorino e alla mobilità Giuseppe Petetta un incontro da remoto con le Associazioni di categoria (Confesercenti, Confartigianato, CNA e Confcommercio) del territorio per fare il punto sulla ripartenza e sulle iniziative da mettere in campo per sostenere l’economia locale in vista della cosiddetta fase due. L’Amministrazione sta lavorando a un pacchetto di provvedimenti straordinari funzionali a garantire e incentivare la riapertura dei pubblici esercizi. “Fermo restando il rispetto dei requisiti igienico sanitari, delle licenze commerciali, delle autorizzazioni prescritte da Leggi o Regolamenti sovraordinati e del Codice della Strada dice l’Amministrazione – daremo la possibilità per un periodo transitorio, con scadenza il prossimo 15 novembre, di ampliare i dehors esistenti o di realizzarne di nuovi con dimensioni più estese rispetto al massimo già consentito da regolamento. Vogliamo permettere ai commercianti e ai titolari di pubblici esercizi del forlivese di utilizzare e ampliare gli spazi esterni ai propri locali, azzerando i diritti di segreteria dovuti per le pratiche di occupazione del suolo pubblico riguardanti dehors. La possibilità di esporre merci, tavoli, sedie e arredi urbani sarà garantita, nel rispetto di specifiche prescrizioni, anche per esercizi commerciali diversi da quelli che prevedano somministrazione di alimenti e bevande. Alla scadenza del periodo transitorio per la parte in deroga (15/11/2020) si dovrà provvedere al ripristino dello stato dei luoghi. Per venire incontro alle esigenze di tutti, potranno essere temporaneamente eliminati gli stalli a pagamento nella misura necessaria all’ampliamento degli spazi esterni ai pubblici esercizi. Infine, scatta la proroga di 1 anno di tutte le Concessioni di Suolo Pubblico per Dehors in scadenza entro il 31/12/2020 e una proroga di 6 mesi per le concessioni in scadenza entro il 30/06/2021.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *