Forlì, inchiesta sull’estremismo di destra: perquisizioni della Digos

FORLI’. Anche la città di Forlì è toccata dal’indagine della Digos di Torino partita da accertamenti su alcuni combattenti italiani che hanno partecipato alla guerra nel Donbass, in Ucraina, e che si è poi allargata a svariate persone gravitanti in ambienti dell’estrema destra oltranzista che avrebbe radici anche negli ambienti della tifoseria calcistica. Perquisizioni sono in corso dall’alba e sono state sequestrate armi da guerra, tra cui fucili d’assalto automatici di ultima generazione. Nell’elenco anche un missile terra aria in uso alle forze militari del Qatar. All’operazione, hanno collaborato anche le Digos di Milano, Varese, Pavia, Novara e appunto Forlì.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui