Forlì. Inaugurato il presepe in Comune, il sindaco: “Un gesto universale di pace”

«Il Natale è la festa vera. E’ nostra precisa volontà mantenere la tradizione del presepe in questo luogo, che rappresenta un valore condiviso per la pace della nostra comunità». Parole eloquenti quelle pronunciate sabato mattina dal sindaco Gianluca Zattini all’inaugurazione del grande presepe, allestito, come nelle tre edizioni precedenti, nell’atrio dello scalone comunale. Realizzato, progettato e costruito dai volontari forlivesi dell’Associazione italiana amici del presepio “Roberto Vallicelli”, coordinati da Andrea Donori, è caratterizzato da figure a grandezza naturale rivestite con abiti originali orientali. «Nessuno può avere niente da contestare – dichiara Zattini, attorniato dagli assessori Andrea Cintorino, Barbara Rossi e Vittorio Cicognani, presente anche l’onorevole Rosaria Tassinari e il presidente del Consiglio Comunale Alessandra Ascari Raccagni – perché credo che quello che rappresenta possa essere patrimonio di tutti. Da quando faccio il sindaco, ho sempre voluto che nei luoghi istituzionali fosse presente il presepe. Le buone azioni non fanno mai notizia, ma questa lo è e noi ne andiamo fieri. Grazie di cuore a tutti voi – conclude il sindaco rivolgendosi agli Amici del presepio presenti – siete persone straordinarie e animate da un prezioso senso civico». E’ seguita la benedizione della natività da parte dell’abate di San Mercuriale e parroco del centro storico, don Antonino Nicotra. «Condivido la speranza del sindaco – dichiara il sacerdote – che passando davanti ad un presepe emerga un pensiero positivo e il desiderio di affidare al Signore che rinasce, tutte le nostre fragilità». «Per noi – interviene Donori – è una gioia essere qui, in un luogo così importante e simbolico per la città di Forlì. Siamo un gruppo di volontari che ha nello spirito il benessere della propria comunità». Il Presepe del sindaco, realizzato interamente a spese dell’associazione, viene offerto quale segno di fede e di pace a tutta la città.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui