Forlì, il testamento spirituale di Sergio Giammarchi: “Ecco le mie volontà per quando morirò”

La comunità forlivese è e il mondo dell’Anpi sono in lutto per la morte di Sergio Giammarchi, presidente e fondatore di Cna e simbolo del movimento partigiano. In una sua video-intervista nel 2015 aveva svelato le sue volontà una volta che sarebbe arrivata la sua morte. “Il giorno che non ci sarò più, porterò con me il fazzoletto e il distintivo del battaglione Corbari. Voglio la bandiera del Battaglione Corbari sopra la mia cassa”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui