Forlì, il progetto sull’Hotel della Città

Il Comune acquisisce per 1,7 milioni di euro il diritto di superficie dell’ex Hotel della Città per i prossimi 50 anni dalla Fondazione Garzanti. Di fatto il primo atto formale che porterà al recupero dello storico complesso di corso della Repubblica progettato nel 1953 da Gio Ponti e ormai dormiente da molto tempo con l’obiettivo dell’amministrazione comunale di trasformare la struttura, chiusa nel marzo del 2015, in uno “studentato d’elite” che ospiterà studenti universitari, ma anche docenti e ricercatori. «L’acquisizione era prevista già nel corso del 2021 – precisa l’assessore al bilancio Vittorio Cicognani –, ma per una serie di problemi burocratici è slittata al 2022». Le tempistiche ancora non sono definite ma il Comune ha ben chiari i costi e soprattutto la progettualità: fare dell’ex albergo uno studentato, una sorta di collegio superiore d’eccellenza. Andiamo con ordine. In linea di massima la progettazione è prevista nel 2023, seguirà poi la gara per affidare i lavori che si stima dovrebbero durare due anni. Il cantiere potrebbe essere aperto già a metà del 2024 per essere chiuso con l’ex Hotel della città recuperato entro il 2026. Per ciò che riguarda i costi, per portare a termine l’operazione saranno necessari 3 milioni di euro.

Servizio sul Corriere in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui