Forlì, il presepe in ospedale grazie alla passione della associazione “Roberto Vallicelli”

Anche quest’anno l’Associazione Italiana Amici del Presepe, Sezione di Forlì “Roberto Vallicelli”, presieduta da Andrea Donori, ha allestito uno splendido presepe nell’atrio dell’ospedale Morgagni-Pierantoni Forlì.

Nel 2020 , in piena prima ondata della pandemia,  il Presepe dell’ospedale era stato allestito con  figure di angeli  vestite da sanitari, per rendere omaggio a coloro che si sono prodigati per curare i malati, riscuotendo il consenso e la solidarietà di tutti coloro che si recavano in ospedale e degli operatori sanitari stessi.

“Il Presepe allestito quest’anno – spiega Andrea Donori –  raffigura un luogo di  Forlì, come era all’inizio del XX secolo, fino al 1920. Si tratta dell’unica porta “daziaria” rimasta della nostra città, la ” porta ad Sciavani” (la porta Schiavonia), realizzata in polistirolo e scagliola nel 1991, dai presepisti dell’associazione Roberto Vallicelli, Giovanni Starnini, e Franco Rambelli, per una rassegna di presepi allestita nella Rocca. Abbiamo voluto esporla a 30 anni dalla sua costruzione, restaurandola in ricordo dei nostri Amici che la realizzarono, oggi tutti scomparsi. Tutte le offerte raccolte nella piccola cassettina posta dinanzi al presepe in ospedale saranno devolute, come ogni anno, per mantenere a distanza dei bambini indiani in gravi difficoltà economiche. Per ricevere informazioni su come sostenere questo progetto potete scrivere a aiapforli@libero.it

La direzione sanitaria del presidio ospedaliero di Forlì ringrazia sentitamente l’Associazione dei presepi di Forlì per l’allestimento del presepe.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui