Forlì. Il Mercato delle erbe cresce, a settembre nuovo bando

Da pochi giorni è stato inaugurato “Genere” all’interno del mercato delle Erbe, un nuovo spazio dedicato al vino e ai prodotti locali, mentre invece sono in attesa di un gestore le altre attività all’ingresso dello storico mercato di piazza Cavour che sempre più sta connotando come la culla dell’enogastronomia forlivese. «Inizialmente era previsto l’insediamento di altre realtà, insieme a quella che ha aperto i battenti recentemente – spiega l’assessore al centro storico, Andrea Cintorino -. Il Covid e tutto quello che è successo in questi anni hanno portato gli interessati a fare un passo indietro, purtroppo lo scorso bando per l’assegnazione di questi due spazi è andato deserto».

Proprio questi due negozi erano stati dati in concessione dal Comune ad alcune realtà del territorio e che, dopo alcuni passaggi burocratici, avrebbero dovuto alzare le saracinesche. Purtroppo i progetti non sono mai decollati. «A settembre riproporremo un nuovo avviso dal momento che già due imprenditori si sono fatti avanti – conferma Cintorino -. E’ prematuro ancora capire cosa ne sarà dei due negozi rimasti vuoti, ma c’è chi è pronto a scommettere sul mercato delle Erbe».

Il Comune, infatti, ha pensato ad un incentivo in più per rendere il mercato ancora più attrattivo. Recentemente l’Amministrazione ha deciso di allineare gli operatori del mercato alle attività del centro storico concedendo gratuitamente l’occupazione del suolo pubblico per i dehors anche per le circa 10 realtà di somministrazione, che si trovano all’interno del mercato. Insomma, il Comune coglie l’opportunità di intervenire, ad integrazione dei provvedimenti già adottati a livello locale, volti a ridurre la pressione fiscale locale e a stimolare la ripresa economica, estendendo l’esenzione dal pagamento del canone di occupazione suolo pubblico alle annualità 2023 e 2024 anche per le attività del mercato delle Erbe.

«Un’occasione in più per vivere il mercato – prosegue l’assessore -, ma anche un’opportunità della quale stanno già usufruendo le attività. L’utilizzo di questi spazi, infatti, consente anche l’apertura serale del mercato delle Erbe, penso a Genere che è aperto il mercoledì e nel weekend ma anche Aquolina che organizza serate il mercoledì e il venerdì». Per il momento, dopo una recente riqualificazione del mercato coperto, non sono previsti altri interventi anche se in futuro, come noto, è volontà dell’Amministrazione realizzare una nuova copertura dello storico edificio ed in particolare una grande cupola di vetro che sorgerà sopra l’Esedra.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui