Forlì, il consiglio comunale unanime nel sostegno alle donne dell’Iran

Il Consiglio Comunale di Forlì sostiene le donne iraniane nella loro lotta per i diritti. Lo annunciano i consiglieri di Forlì & Co. in una nota. “Ormai da giorni assistiamo con sgomento alle tragiche notizie che giungono dall’Iran.   La stretta del regime si è manifestata anche nell’imposizione sempre più rigida delle norme «a tutela della morale islamica», fra le quali l’imposizione obbligatoria dell’hijab (velo) per tutte le donne dall’età di 9 anni. Ai primi di settembre, secondo dati dello stesso Governo iraniano, erano oltre 300 le donne arrestate dalla Polizia Morale per violazioni della legge sull’abbigliamento. Abbiamo perciò proposto al Consiglio comunale un ordine del giorno di ferma condanna della repressione e di netta solidarietà agli uomini e alle donne in lotta in Iran per la libertà, la democrazia e il rispetto dei diritti fondamentali, oltreché di richiesta di un’indagine rapida e imparziale sulla morte di Amini. Dopo un breve confronto è emersa la convergenza di tutti i gruppi consiliari sullo spirito e gli obiettivi del documento, che è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui