Forlì-Cesena, i medici non in regola coi vaccini sono 40 in provincia

Nonostante evidenze scientifiche abbiano dimostrato l’efficacia della prassi vaccinale, ci sono ancora medici che persistono nel rifiutare le punture che potrebbero immunizzarli dal Covid-19. Nella provincia di Forlì-Cesena sono attualmente 40 i professionisti che non hanno aderito alla campagna di vaccinazione, tra medici e odontoiatri. Se paragonato con quello del 23 dicembre, quando i sanitari sospesi erano 320, il numero oggi è nettamente inferiore ma, come rileva il presidente provinciale dell’Ordine dei medici, Michele Gaudio, il merito è del coronavirus. «Molti professionisti che non erano vaccinati si sono ammalati e quindi con la guarigione hanno ottenuto il green pass. Altri nel frattempo si sono vaccinati o hanno completato il ciclo con la terza dose».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui